PULIZIE DI PRIMAVERA

//PULIZIE DI PRIMAVERA

PULIZIE DI PRIMAVERA

PULIZIE DI PRIMAVERA

Chi di voi ancora rispetta la tradizione delle pulizie di primavera?

Volete sapere da dove nasce questa leggenda?

Non parliamo di una tradizione italiana..ma bensì di una ebraica! Eh sì, una tradizione molto antica che univa l’atto spirituale a quello pratico in corrispondenza della Pasqua.

La fuga d’Egitto cadeva proprio sotto il periodo pasquale e fu così improvvisa che non vi fu tempo di far lievitare il pane.  Gli edifici rimasero così sporchi di lieviti, polvere e oggetti indesiderati, che quando vennero ripuliti si associò ad esso la spiritualità, ossia una forma di liberazione della negatività ricevuta.

Era un momento unico per tutta la famiglia, persino i bambini vi parteciparono.

Un momento di cura e attenzione della casa e quindi anche della famiglia.

pulizie-di-primavera-milano-multiservice-italia-srl

LA TRADIZIONE ITALIANA

Negli anni questa tradizione venne diffusa e in Italia venne collegata al sacramento della confessione e della benedizione delle case per liberarsi simbolicamente dal peccato o per cacciare il diavolo dalla propria abitazione.

Un evento diventato festa e celebrazione associato anche al cambio climatico stagionale, dall’inverno alla primavera, un segno positivo!

Inizialmente ordinato dalla Chiesa col nome di pulizie dell’Acqua Santa, per pulire le case dalla polvere caduta nel periodo invernale, le pulizie di primavera persero ben preso questo valore religioso e ne adottarono uno più obiettivo e pratico per avvicinarsi all’arrivo della stagione più calda .

E voi cosa pulite più spesso?

Solitamente le pulizie di primavera oggi sono considerate come i  lavori  più pesanti e vengono svolte una volta all’anno come la pulizia delle persiane,  delle tende, del materasso, dell’armadio, del calorifero, dei condizionatori e dei tappeti!

Vi daremo un solo consiglio in questo BLOG, i prossimi li pubblicheremo più avanti.

come pulire i caloriferi

Tenuti accesi per molti mesi, i caloriferi una volta spenti , vengono puliti con acqua, alcol, aceto bianco e quattro gocce di detersivo per piatti. Come? Preparate questa soluzione e spruzzatela sopra mettendo un foglio di giornale sotto per evitare di sporcare il pavimento e poi munitevi di una spazzola a manico lungo o di uno scovolino avvolto in un panno elettrostatico e iniziate a rimuovere lo sporco. Risciacquate con acqua e sapone.

2019-03-05T15:49:53+00:00
CHIAMA ORA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi